Prendersi cura della pelle con gli omega 3: i benefici

Anche la pelle può trarre vantaggi dall’assunzione di omega 3. Scopriamo i benefici esercitati da questi grassi a livello cutaneo!

In molti li conoscono per gli effetti positivi sulla salute cardiovascolare, ma quando si tratta di omega 3 i benefici riguardano anche la pelle.

A farlo intuire sono stati gli stessi studi che hanno collegato gli omega 3 a benefici per il cuore: gli Eschimesi che abbandonavano la loro alimentazione ricca di omega 3 vedevano aumentare sia il loro rischio cardiovascolare sia l’incidenza di patologie della pelle altrimenti molto rare in queste popolazioni.

Ma procediamo con ordine: cosa sono gli omega 3? I benefici della loro assunzione quali sono?

 

Omega 3: grassi benefici per la salute

 

Gli omega 3 sono grassi benefici alleati della salute.

Aiutano, ad esempio, a tenere sotto controllo i trigliceridi, sono stati associati a livelli migliori di HDL (il colesterolo considerato “buono”), contribuiscono a mantenere la pressione nella norma e favoriscono il buon funzionamento del cuore.

Vengono definiti essenziali perché l’organismo non è in grado di produrli; per questo dobbiamo assumerli necessariamente con l’alimentazione.

In particolare, l’organismo non sa produrre il precursore degli omega 3 di cui ha bisogno – l’acido alfa-linolenico (ALA).

Ma non solo, l’efficienza di conversione dell’ALA negli omega 3 benefici per la salute (l’EPA – acido eicosaesaenoico – e il DHA – acido docosaesaenoico) è molto bassa.

Per questo motivo la scelta migliore è assumere omega 3 già sotto forma di EPA e DHA. Per farlo è possibile includere nella propria alimentazione pesci grassi come lo sgombro, il salmone, il tonno e lo spada.

Nei casi in cui ciò non fosse possibile, o in periodi della vita in cui il fabbisogno di omega 3 aumenta sensibilmente, è possibile assumerli anche sotto forma di integratori alimentari, come le capsule e le perle di olio di pesce – un’altra fonte degli omega tre EPA e DHA.

 

Omega 3: benefici per la pelle

 

Come accennato, gli omega 3 sono benefici anche per la pelle.

Fra i problemi dermatologici che potrebbero essere contrastati proprio con questi grassi essenziali sono inclusi:

  • la psoriasi: è merito della loro azione antifiammatoria;
  • la dermatite: l’azione antinfiammatoria rende gli omega 3 potenzialmente benefici contro diverse forme di questo problema dermatologico, da quella seborroica a quella atopica, passando anche per la fotodermatite. Infatti gli integratori di olio di pesce sono stati associati anche alla riduzione della sensibilità ai raggi UV delle pelli tendenti a questo disturbo;
  • l’acne: gli omega 3 sono stati associati alla riduzione dell’infiammazione della pelle causata da questo disturbo. Sembrano anche ridurre gli antiestetici segni che può lasciare sulla pelle. Per di più aiutando a combattere lo stress e a migliorare l’umore possono aiutare anche a ridurre la produzione del sebo. Infine, controllano la produzione degli ormoni associati alla comparsa dell’acne (gli androgeni), diminuiscono l’accumulo di quelle cellule che possono intrappolare il sebo dentro i pori della pelle e, riducendo la dimensione delle ghiandole sebacee, la produzione stessa di sebo.

Infine, se gli omega 3 sono benefici per la pelle è anche perché si tratta di componenti fondamentali del tessuto epiteliale e del film idrolipidico prodotto dalle ghiandole presenti nella cute.

Una loro carenza può seccare la pelle, mentre un apporto adeguato consente di mantenerla in salute.

Associati ad altri principi attivi, come l’acido gamma-linoleico (GLA), l’acido lipoico, il coenzima Q10, la curcumina, il resveratrolo e le vitamine E e B12, possono anche aiutare a contrastare efficacemente lo stress cutaneo.

Attenzione, però: per sfruttare gli effetti benefici degli omega 3 con gli integratori è indispensabile scegliere prodotti di qualità, identificabili grazie a certificazioni come quelle rilasciate dai laboratori Ifos (International Fish Oil Standards).